Processo di produzione

NLMK DanSteel offre un'ampia gamma di dimensioni, con spessori tra 5 e 220 mm e ampiezze tra 1.000 e 4.050 mm. NLMK DanSteel A/S riceve le materie prime da Novolipetsk Steel (NLMK) a Lipetsk, 500 km a sud di Mosca. Ogni settimana, navi trasportanti bramme di alta qualità (materiale di base per le lamiere), arrivano da NLMK e approdano al porto di NLMK DanSteel A/S.

Le bramme madre di NLMK sono per prima cosa controllate per dimensioni, peso e contrassegni prima di essere tagliate in bramme più piccole con un peso tra 1,5 e 35 tonnellate e con uno spessore tra 100 e 360 mm.

Prima di essere riscaldate, le bramme più piccole vengono preparate smussandole a fiamma nello stabilimento di stoccaggio delle bramme e contrassegnate con un numero identificativo che ne garantisce la tracciabilità in tutte le fasi di produzione. Dopo essere stati tagliati in bramme più piccole, i materiali base vengono trasportati in forni alimentati a gas naturale, dove vengono riscaldati a una temperatura di laminazione di 1.200 °C. Il riscaldamento è controllato tramite computer e la temperatura massima è 1.325 °C.

Anche se le bramme vengono scaldate in un'atmosfera a basso tenore di ossigeno, che mantiene al minimo l'ossidazione della superficie, si formano dei frammenti. Questo strato duro e sottile di frammenti potrebbe danneggiare la superficie delle lamiere durante la laminazione. I frammenti vengono rimossi tramite "disincrostazione", ovvero spruzzando acqua a una pressione di 200 bar sulla superficie appena prima della laminazione.

I frammenti, come tutti i prodotti, vengono riutilizzati in diverse produzioni

Dopo la disincrostazione, la bramma viene trasportata alla gabbia. La temperatura della bramma è intorno ai 1.180 °C. La bramma viene laminata fino a circa 8.000 tonnellate di pressione per produrre una lamiera dell'ampiezza e spessore richiesti.

La gabbia è una cosiddetta gabbia a quattro cilindri di laminazione, dove due rulli con diametro di 1.000 mm sono supportati da due rulli di scorta con un diametro di 2.000 mm.

NLMK DanSteel A/S esegue anche laminazioni controllate di lamiere, in cui la temperatura e la deformazione meccanica vengono controllate per produrre proprietà meccaniche specifiche delle lamiere dopo la laminazione. In base al processo di laminazione, ciò può portare a lamiere normalizzate o laminate termomeccanicamente, dando luogo a migliori proprietà meccaniche.

NLMK DanSteel A/S può produrre lamiere da 5 a 220 mm di spessore, 4.050 mm di ampiezza e più di 20 m di lunghezza. La lavorazione meccanica a caldo nella laminazione potrebbe produrre alcuni punti di non-planarità della lamiera. Le lamiere appena laminate vengono pertanto livellate in una livellatrice a caldo a temperature tra 700 e 1.000 °C. I nove rulli nella livellatrice a caldo raddrizzano la lamiera prima che venga trasferita al letto di raffreddamento.

Le lamiere vengono raffreddate per circa mezz'ora in modo che la temperatura raggiunga approssimativamente i 500 °C. Le lamiere più spesse vengono posizionate in pile e si raffreddano lentamente a circa 200 °C per evitare fratture da idrogeno.

In alcuni casi, per raggiungere determinate proprietà meccaniche oppure per norma, standard o richieste dei clienti, è necessario effettuare un trattamento termico dopo la laminazione. Questo processo, chiamato normalizzazione, viene effettuato riscaldando le lamiere a circa 900 °C in un forno alimentato a gas naturale. Tale temperatura viene mantenuta per alcuni minuti. Per soddisfare la crescente richiesta di lamiere normalizzate, NLMK DanSteel A/S ha investito in una nuova e più ampia capacità. NLMK DanSteel A/S ha ora una capacità di normalizzazione dell'80% del volume totale delle lamiere.

Dopo la normalizzazione, le lamiere vengono livellate in una livellatrice a freddo prima di essere tagliate nella dimensione richiesta.

Anche se alcune lamiere vengono inviate direttamente ai magazzini senza essere tagliate, la maggioranza delle lamiere deve prima essere tagliata da entrambi i lati a doppio scorrimento nella lunghezza finale. A questo punto viene tagliato anche un campione di prova e viene inviato al nostro laboratorio per essere testato. Per lamiere più spesse, NLMK DanSteel A/S utilizza macchine a ossitaglio per tagliare le lamiere nelle dimensioni richieste dalle specifiche dei clienti. Dopo il taglio, vengono controllate anche dimensioni, forma, superficie e contrassegni.

Circa il 20% della produzione viene sabbiata e verniciata come metodo di protezione contro la corrosione. Il processo comprende l'asciugatura delle lamiere, sabbiatura e verniciatura. La vernice è uno speciale composto durevole anti-corrosione.

Tutte le lamiere vengono smistate e impilate nei nostri grandi magazzini.

Le lamiere vengono caricate su camion o vagoni ferroviari con gru magnetiche per essere trasportate ai clienti o caricate su unità interne per il trasporto verso i nostri porti dove verranno poi caricate sulle navi.

Il 70% della produzione viene spedita via nave, il 15% tramite autocarri e il 15% su rotaie.

Processo di produzione di NLMK DanSteel